Wilma, passami la clava!

Leggo oggi su Repubblica.it di un singolare progetto che sta prendendo sempre più piede in Spagna.

L’architetto Moisés Alvarez Yela, un moderno Gaudì, si è inventato “Forma Libre”, un originale procedimento per costruire la propria casa da sé, secondo le regole del vivere etico ed ecologico, a prezzi contenutissimi (900 Euro al metro quadro).

Ispirandosi al mondo animale, dove ciascuno fabbrica il proprio nido, e alle culture africane dove ogni nucleo familiare mette su la capanna di fango e paglia, Alvarez Yela insegna a ritrovare il gusto arcaico di costruire da sè la propria casa.

Uno studio sull’edilizia “etica” lungo trent’anni che ha portato l’architetto spagnolo a rivoluzionare l’architettura abitativa.

In soli 15 giorni il team di Yela è in grado di realizzare i singoli progetti di ciascuno, costruendo casette dalle forme più originali che ricordano un po’ i monoliti preistorici. Fabbricata senza angoli o linee rette, la struttura è sostenuta da sbarre di ferro arcuate. La gabbia così ottenuta viene rivestita di tela di sacco (materiale di recupero al 100%) e, infine, avvolta da una gettata di cemento armato.

 

Casa Flinstones

Le casette così ottenute dall’esterno sembrano un po’ casa Flinstones, ma sono estremamente armoniose, a impatto ambientale quasi zero e per di più antisismiche ed ecologiche.

Non ci sono limiti di altezza o di dimensioni.

Così anche i più estrosi possono inventare forme e volumi nuovi ed accattivanti, integrando armoniosamente la loro casa nell’ambiente naturale in cui sorge.

Inoltre questo tipo di struttura, riducendo la superficie di contatto con l’esterno, abbassa la dispersione del calore, caratteristica ecologica che piace e grazie alla quale nella sola Andalusia in poco tempo pare stiano nascendo interi quartieri costruiti sulla formula “Forma Libre”.

Il bassissimo costo di costruzione e la velocità di realizzazione stanno facendo di questa formula un vero fenomeno di tendenza. 

Casa Flinstones2

A me piacciono!

 

Se avessi un terreno fabbricabile su cui costruire la mia casetta non esiterei a contattare il signor Yela…ma io, sig, non ho un terreno fabbricabile su cui costruire la mia casetta… 😦

Per ora mi limiterò a guardarmi in giro, chissà mai che un giorno non veda cose simili intorno al GRA!!!

Annunci
Categorie: attualità, consigli per gli acquisti, cotte e mangiate, curiosità, notizie strane dal mondo, poldina consiglia, salute, scienza - articoli, storie | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Wilma, passami la clava!

  1. crimson74

    Se avessi la possibilità di costruirmi una casa, ne verrebbe fuori una specie di quadro di Escher…

  2. UnCannocchiale

    a roma costerebbero 5000 euro al mq. ormai va così tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: