L’ho detto prima io! No! IO!

Antonello Venditti chiede alla SIAE di tutelare i diritti sui titoli delle sue canzoni.

"Buona domenica", "Notte prima degli esami", "Ricordati di me" sarebbero tra i titoli delle canzoni del cantautore romano, utilizzati in film, trasmissioni televisive e libri, e di cui oggi rivendica la paternità.

"Si vede che sono forte nei titoli", ha detto il musicista, "la tutela dei diritti d’autore c’è, ma nessuno la fa mai valere".

Dovrò stare attenta la prossima volta che vorrò augurare Buona domenica a qualcuno, o se in uno slancio di romanticismo vorrò dire ad un amico ricordati di me

Per essere certi di non ledere i diritti di Venditti do una scorsa alla sua discografia:

 

A prescindere che mi piacerebbe sapere come la SIAE chiederà i diritti A Cristo e Maria Maddalena, o al loro “Principale” che accoglie chi trapassa con la domanda “Dimmi che credi” seguendo con un “Benvenuti in paradiso” o peggio con un “Tutti all’inferno!”, bisognerà poi spiegare ad un sacco di donne (Eleonora, Esterina, Giulia, Lilly, Lula, Mariù, Marta, Sara) e di uomini (Francesco, Giulio Cesare, Peppino) che non sono più liberi di usare il loro nome, senza l’autorizzazione di Venditti.

Bisognerà che il comune di Roma decida se ovviare al problema cambiando i nomi a Campo de’fiori, al Circo Massimo, a Piazzale degli eroi, e persino a Roma Roma! Per non parlare di Modena e Torino.

Rutelli dovrà impegnarsi a fondo, non basta il logo nazionale, lo stesso nome “Italia” è messo in discussione!

Tra innamorati lei non potrà più dire pubblicamente a lui Che tesoro che sei, Stai con me o parlare de Le tue mani su di me.

Con che cuore Venditti potrà intromettersi nel dialogo tra due che discutono dicendo “Che c’è”, “Dimmelo tu cos’è”.

Con il tuo compagno di scuola, a settembre non potrai più metterti fianco a fianco per una foto di gruppo.

Se d’estate, a Mezzanotte, noterai un raggio di luna che illumina una stella durante l’alta marea…zitto! Tienitelo per te!

 

E se stanotte ho fatto un sogno, in cui dopo aver urlato “Amici mai”, con le lacrime agli occhi ti dico “scusa devo andare via” e correndo correndo prendo il treno delle sette diretto non so in quale parte del mondo…certo non potrò mai scriverlo sul blog!

 

E nessuno osi chiedere pubblicamente dove è il compleanno di Cristina, potrebbe arrivare il sosia di Venditti, denunciarlo al telegiornale come chi ruba i segreti di Antonello.

 

Io e mio fratello ne abbiamo parlato, qui davanti all’ingresso della fabbrica. In fin dei conti sono cose della vita, noi la vediamo così.

 

Lui fa l’ottimista, dice “non c’è male, non è la cocaina a causare ogni volta in Antonello questi miraggi di onnipotenza. Quando verrà Natale, anche lui si accorgerà che non può restare per sempre giovane. E questa insostenibile leggerezza dell’essere, maggiormente sentita da chi è nato sotto il segno dei pesci, gli farà ricordare il film di Fellini, quello con Le ragazze di Monaco che la notte prima degli esami cantano in strada, sotto la pioggia, e si ricorderà di quando anche lui, scosso dal vento selvaggio, si riparava nel sottopassaggio scrivendo testi con la sua penna a sfera.

 

 

“A Vendì…ma A CHE GIOCO GIOCHI???”

Annunci
Categorie: attualità, cotte e mangiate, curiosità, domande inutili, musica, notizie strane dal mondo, poldina sconsiglia, riflessioni, schegge di follia, storie | 5 commenti

Navigazione articolo

5 pensieri su “L’ho detto prima io! No! IO!

  1. anonimo

    Soprassedendo sul fatto che lui stesso ha tradotto canzoni copiandone i titoli! Quanti sanno che in realtà “prendilo tu questo frutto amaro” è in realtà “bitter fruit” di Little Steven?
    BAH

  2. crimson74

    A parte il fatto che quel brano che
    dice: ‘autostrade deserte ai confini del mare…’, il cui titolo mi sfugge è in realtà dei Crowded House e lui si astiende tranquillamente dal dirlo…
    beh, non credo abbia tutti i torti…
    nel senso che i titoli in questione sono stati dati a film e spettacoli televisivi proprio in quanto titoli di celeberrimi suoi brani, in maniera sistematica e voluta… e a questo punto, perché non pretendere un riconoscimento? Dopo tutto quei
    programmi e quei film con un pò di fantasia avrebbero potuto avere dei titoli diversi, se sono stati scelti proprio quelli, il motivo è chiaro… insomma, non è che mi senta di dargli tutti i torti…

  3. henryz

    e se nasce na bambina poi la chiameremo roooomaaaaa 😛

  4. martacrs

    ahahahah :-)forte questo collage di canzoni!A proposito Stella non era inteso come nome di donna…

    comunque penso anch’io che Venditti abbia esagerato…!!!ad es per NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI gli hanno chiesto il consenso e lui l’ha dato, così hanno inserito due sue canzoni nel film e di certo ne ha tratto vantaggio anche lui, in tanti adolescenti l’hanno scoperto così, credendo che fosse una canzone nuova!C’è da dire che anche se titoli come BUONA DOMENICA o RICORDATI DI ME, sono abbastanza generici ed è assurdo recriminare, secondo me IN QUESTO MONDO DI LADRI, per un film, è un titolo studiatamente rubato!Cioè..il film potevano anche chiamarlo “che mondo di ladri!” che è sicuramente un’espressione più usata o anche in altro modo. Ritornando comunque al film NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI, penso che il titolo sia stato ben studiato per mirare al target degli adolescenti di oggi ma anche a quello dei ragazzi più grandi…fino ad arrivare quasi ai 40enni che hanno avuto come colonna sonora dei propri esami quella canzone. Altrimenti di per sè il titolo farebbe pensare a una roba sconcia (secondo me)..eheh..ma invece si rifa a una situazione ben descritta dalla canzone, le ansie,le paure, l’imbranatezza e i tormenti della giovinezza, la passione…ecc.

    ah..poi volevo dire che le due cover a cui vi riferite sono state esplicitamente dichiarate cover da venditti che si dichiarava affascinato dalle canzoni originali e ha chiesto la musica in prestito. La canzone ALTA MAREA che è la cover di DON’T DREAM IT’S OVER dei Crowded House (come già detto da crimson)ha peraltro venduto in Italia molte più copie dell’originale..

    vabbè..scusate per la digrssione ;-)ciau

  5. Lenotedipoldina

    Su indicazione della informatissima Martacrs ho posizionato “stella” in un posto più consono!
    Tuttavia il risultato, e la mia opinione, non cambiano.
    E’ vero che alcuni titoli di programmi e film si rifanno sfacciatamente a canzoni di Venditti, ma in quel caso credo che sia stato ben tutelato (nessun produttore si sognerebbe di uscire con un titolo senza averne prima trattati, e pagati!, i diritti).
    Rimane il fatto che molte delle sue canzoni, come ho dimostrato col mio “collage”, hanno titoli talmente generici che sarebbe quantomeno immorale da parte sua reclamarne la paternità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: