L’importanza, o la fregatura, di essere inglesi.

I mesi passano, ma di notizie buffe ne escono ancora.

Un manipolo di studiosi bizzarri ha condotto un altrettanto bizzarro studio sui passeggeri morti sul Titanic.

Credevo che tutto fosse stato già scritto, raccontato, visto e documentato dell’arcinoto incidente, invece ogni tanto ne esce una nuova.

Pare infatti che qualcuno abbia notato che tra i pochi sopravvissuti vi siano stati pochissimi inglesi, nonostante l’equipaggio, i costruttori della nave e la maggioranza delle persone a bordo fossero proprio inglesi.

Da qui la curiosità di un gruppo di studiosi svizzeri ed australiani, che dopo un anno di attenta analisi antropologica degli usi e costumi britannici hanno tratto la loro conclusione: TITANIC: BRITANNICI TROPPO EDUCATI, MORIRONO IN FILA.

Già mi piangeva il cuore al pensiero di quei poveri musicisti a bordo, che le leggenda vuole abbiano accompagnato il trasatlantico suonando dolci note fino alla sua definitiva colata a picco, ma ora questa nuova notizia mi fa ulteriormente intenerire.

Immagino il trambusto, più di duemila persone nel panico, urla, disperazione, litigi e magari botte per  trovare posto sulle 20 scialuppe a disposizione e poi…in un angolo…

…un gruppo di pazzi tutti ordinatamente in fila.

Non urlano, non si disperano, stanno lì ed aspettano il loro turno, pur accorgendosi (voglio sperare!) che la legge dei numeri e dell’impenetrabilità dei corpi farà sì che loro, su quelle scialuppe, non riescano a salire e dunque, altrettanto ragionevolmente, moriranno…ma loro…ecco, loro stanno comunque lì, educati, in fila, in barba a tutte le teorie sugli istinti di sopravvivenza, a maggior favore della buona educazione britannica.

Mmmh….

A me ‘sto studio mi sembra un po’ poco verosimile….un conto è perdere un autobus, un altro paio di maniche rimetterci la pelle…siamo proprio proprio sicuri che sia andata davvero così???

Mah!

La notizia riportata dall’Ansa

Annunci
Categorie: attualità, cotte e mangiate, curiosità, notizie strane dal mondo, schegge di follia, scienza - articoli, statistiche, storie | 4 commenti

Navigazione articolo

4 pensieri su “L’importanza, o la fregatura, di essere inglesi.

  1. UnCannocchiale

    moldy? non so che significa… uffa…

  2. Lenotedipoldina

    “ammuffito”…. 🙂

  3. Recidiva

    Poldina! 🙂
    (e quella che si è fatta cambiare i soldi del Monopoli in banca?)

  4. anonimo

    Oddio, se fosse sarebbe veramente assurdo (comunque la ricerca è da premio Ignobel).

    Ti va di fare scambio link con il mio blog di Racconti e Fumetti “Zuppa di Vetro”?

    Il link:

    http://zuppadivetro.blogspot.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: